Il Trentino: polo di eccellenza internazionale della ricerca, innovazione e sviluppo

Il Sistema Trentino della Ricerca Innovazione e Sviluppo identifica uno degli assi strategici su cui si è maggiormente sviluppato l’esercizio dell’autonomia provinciale, attraverso le seguenti azioni:

  • un processo di attenzione storica alla dimensione della ricerca di alto livello
  • uno sforzo costante di coordinamento e intermediazione tra i suoi promotori e utilizzatori
  • una riforma legislativa in più tappe accompagnata da cospicui investimenti
  • organismi e criteri di valutazione conformi all'evoluzione del Sistema 

Il sistema provinciale oggi può contare, accanto ai principali attori, quali l’Università degli Studi di Trento ,  le Fondazioni Edmund Mach  e Bruno Kessler  e il Museo della Scienza- MUSE , su molti altri entiistituiti e progetti congiuntilaboratori nazionalispin off e start up nei quali operano oltre 3.800 addetti; 7,3 ogni 1000 occupati mentre la media italiana è 4,1 e quella europea 5,4.

__________________

In Trentino chi Ricerca Cresce...(scarica la brochure della Ricerca in Trentino )

__________________

Negli ultimi anni, le risorse si sono concentrate sui seguenti ambiti di ricerca:

  • agroalimentare
  • ambiente
  • biomedica
  • biotecnologie
  • clinica e sanitaria
  • fisica teorica e applicata in campo sanitario e spaziale
  • genomica
  • gestione delle risorse naturali e la produzione sostenibile
  • governance territoriale e lo studio delle politiche pubbliche
  • meccatronica
  • neuroscienze
  • post-genomica e la biologia computazionale
  • scienze religiose
  • scienze cognitive
  • scienze dei materiali
  • scienze socioeconomiche ed umanistiche
  • tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT)

Le modalità di intervento pubblico sono principalmente normate dalla Legge provinciale n. 14 del 2 agosto 2005, riferita alla ricerca pubblica e dalla Legge provinciale sugli incentivi alle imprese (Legge provinciale 13 dicembre 1999 n. 6) relativa agli interventi nel settore della della Ricerca Industriale.